Le iniziative di Panda Edizioni per l’emergenza Coronavirus

Peder-severin-kroyer-marie-en-el-jardin-readingPanda ama chi legge, e allora ci siamo chiesti: cosa possiamo fare per i nostri affezionati lettori? Ci sono venute in mente queste cose, che speriamo possano piacervi. 😉

Omaggi, sconti e #ilraccontodelle16

Omaggi: a tutti gli iscritti alla nostra newsletter invieremo in omaggio e senza alcun impegno un ebook in pdf ogni due settimane, per passare virtualmente insieme del buon tempo per leggere.

Iscriviti alla newsletter

Sconti: su tutto il nostro catalogo, fino alla fine dell’emergenza coronavirus, si potranno acquistare i nostri libri col 20% di sconto (e senza spese di spedizione) inserendo, al momento dell’ordine, il codice PANDA20 nel campo apposito.

#ilraccontodelle16: ogni giorno lavorativo, a partire da oggi 16 marzo, alle ore 16 saremo in diretta dalla nostra pagina Facebook per leggere “live” un racconto tratto da una delle nostre raccolte di racconti, che sono diverse.

Questo per tenere compagnia ai nostri affezionati lettori e lettrici e condividere il piacere di leggere insieme.

Vai alla nostra pagina Facebook

Lascia un commento

Archiviato in Approfondimenti

L’amore per donne, uomini e i loro animali

StorieAmorRandagioGCome vi sentireste se, tornando a casa, non trovaste più il vostro cane? Pensate allora come si è dovuta sentire Francesca quando, tornata al Rifugio per cani che gestisce, lo ha trovato completamente deserto… e pensate anche a Tommy, un ragazzino che dopo un incidente ha perso il suo cane, Kyra – che lo ha salvato sacrificandosi per lui, e l’uso delle gambe. Avrebbe voluto superare la sua dolorosa depressione con l’aiuto di un nuovo amico peloso, ma il destino ha voluto che proprio quella mattina trovassero le gabbie vuote. Sarà Jonathan, il senzatetto che abita al primo piano – abbandonato – dello stabile, ad aiutare a risolvere la questione della scomparsa, indagando e spendendosi in prima persona per la felicità dei suoi nuovi amici. E anche Francesca vedrà la sua vita, pratica e sentimentale, sconvolta positivamente, con un finale del tutto inaspettato.

Questa la storia che Graziano Turrini ha scritto nel suo quarto libro, confermando le sue abilità di scrittore e affermando il suo amore per i cani, che condivide con moltissimi di noi.

#pandaedizioni #libro #narrativa #grazianoturrini #storiediamorrandagio #cani #sperimentazioneanimale #love #amore #instalove #book #ebook #bookstagram #leggerechepassione #letteratura #romanzo #instabook

https://www.pandaedizioni.it/il-nostro-catalogo/narrativa-dal-2019/storie-di-amor-randagio/

Lascia un commento

Archiviato in Nuove uscite

Il Coronavirus Uccide Anche La Cultura?

L’emergenza sanitaria che coinvolge attualmente l’Italia ha letteralmente bloccato il Paese. Il timore di venire contagiati ha fatto sì che tutta l’attenzione mediatica venisse veicolata in un unico punto: il virus, i malati (e ahinoi le vittime), le scorte di mascherine, disinfettanti, e cibo. Le autorità pubbliche hanno poi disposto la quarantena obbligatoria per alcune zone del lodigiano e del padovano, con controlli di accesso e blocchi stradali, e la quarantena ospedaliera o domiciliare per chi è stato contagiato fuori dalle zone rosse. Si cominciano a vedere casi al di fuori dei focolai iniziali, e allo stesso tempo anche i primi guariti, dando speranza a tutti e riportando coi piedi per terra le persone di buon senso: si guarisce, si può guarire. Non è la peste nera.

 

Ma ci sono dei forti contraccolpi economici, sia per le aziende (c’è chi ha già perso 200.000€) sia per interi settori, tra cui spicca quello culturale.

 

Eh sì, perché nelle ordinanze regionali di Veneto, Lombardia, Piemonte (e altre che non stiamo a elencare) oltre alla chiusura delle scuole è prevista anche la chiusura di ogni ritrovo pubblico e di ogni evento culturale.

 

Questo, per gli operatori del settore, ha comportato la chiusura di mostre, fiere del libro, presentazioni di libri, concorsi letterari (ne sappiamo qualcosa con il Premio Giorgione Prunola 2020) e sostanzialmente l’azzeramento dell’attività promozionale del campo librario. Contiamo anche il fatto che la psicosi collettiva ha azzerato o quasi la fiducia dei consumatori, la propensione alla spesa e la serenità dell’acquisto, comportando gravi danni economici a tutti i settori, in particolar modo a quello del turismo, che ricordiamo valere con l’indotto circa il 10% del PIL italiano. (Fonte: Bancaditalia)

 

L’azzeramento delle attività culturali ha spronato diverse aziende e ritrovi a coalizzarsi, unire le forze per chiedere alle proprie Regioni di limitare l’incidenza delle chiusure, per riaprire i luoghi culturali e ridare ossigeno ad attività che in quanto settoriali fanno fatica anche solo a sopravvivere. Questo è successo sia per la prima Regione per numero di contagiati, la Lombardia, che per il Piemonte.

 

E il Veneto, seconda Regione d’Italia per numero di contagiati?
Il Veneto segue apparentemente la logica del servo buono e fedele, che attende che il Capo decida. Nulla di nuovo dunque sotto il sole, sia per quanto riguarda il virus, che per quanto riguarda la docile indole regionale.

 

Chiediamo anche noi che il Veneto faccia ripartire l’economia della cultura, perché senza di essa il popolo è cieco. E speriamo che non sia troppo tardi, cari signori, sia per l’economia sia per la cultura.

Lascia un commento

Archiviato in Approfondimenti

Editoria italiana: il 2020 l’anno del risveglio?

E sarebbe anche ora, si dirà, dato che è dal 2010 che il mercato “è in crisi” (ma questo è sempre un grande mantra dei commercianti che non capiscono le dinamiche).

Due le notizie positive: la prima è che sta per essere approvata in via definitiva la nuova legge sul libro. Notizia che, manco a dirlo, divide gli editori. Neanche fossero una componente politica… I grandi editori (che fanno capo ad AIE, ma non solo, dato che siamo iscritti anche noi) dicono che la legge contrarrà di fatto la capacità di acquisto delle famiglie. I piccoli editori (che fanno capo ad ADEI, gli editori “indipendenti”) sostengono invece che questa legge difenderà loro, in primis, e i librai. Chi avrà ragione? Solo il mercato lo dirà, e saprà farsi sentire bene.

La seconda riguarda proprio il mercato: sembrerebbe che sia in salute, dato che i dati resi noti nei giorni scorsi danno il mercato in crescita sia per copie vendute che per valore assoluto. Tutto oro quel che luccica? Non proprio: il tasso di lettura rimane comunque uno dei più bassi in Europa, e inoltre ci stiamo dimenticando un grande attore: il self publishing, che ormai vale circa la metà dei titoli pubblicati (quando si dice che gli editori pubblicano troppo viene da replicare diversamente… d’altra parte stanno diventando sempre meno importanti).

D’altra parte, è anche vero che autopubblicarsi significa senza dubbio guadagnare meno: secondo una statistica americana (seria), non solo i guadagni degli autori sono in caduta libera (meno 50% negli ultimi sette anni), ma gli introiti per gli autopubblicati sono comunque inferiori del 58% rispetto agli autori pubblicati con editoria tradizionale. E per chi sostiene che 6000$ all’anno siano pochi, vi ricordo che il mercato americano vale circa 9 volte quello italiano… fatevi un po’ di conti.

Una notizia invece negativa: ci ha colpito quanto successo a Milano pochi giorni fa. Una scuola materna ha sostenuto di non riuscire più a gestire la biblioteca interna, e cos’ha fatto? Ha buttato i libri per strada… che pessimo messaggio per i propri alunni, e per la città. Fortunatamente gli anticorpi culturali dei cittadini hanno reagito a questo scempio, e si è attivata una rete spontanea di raccolta e recupero. Però che cosa vergognosa,gettare i libri come fossero spazzatura…

 

Lascia un commento

Archiviato in Approfondimenti

I Templari: alla scoperta del mito

TemplariI Templari, fin dalla loro comparsa, hanno sempre suscitato rispetto e timore. Ma il loro scioglimento, e soprattutto il loro tesoro (vero motivo della loro ignominiosa fine) hanno alimentato nei secoli il mito. Nati come monaci cavalieri per la difesa del Tempio, avevano un’organizzazione interna rigorosa, ma hanno sviluppato notevoli innovazioni logistiche, agroalimentari e bancarie, tanto da essere tra i primi fondatori di molte istituzioni arrivate fino ai giorni nostri.
Floreana Nativo, grazie ai suoi studi storici e simbologici, analizza e illustra la loro storia nel suo modo di scrivere piacevole e circostanziato, spiega i meandri della loro cultura e delle leggende che tuttora li circondano, rendendo i templari un qualcosa di chiaro e comprensibile. Numerose poi sono le foto che arricchiscono la narrazione e la rendono immediata e ancor più piacevole. La foto di copertina poi è dell’illustratrice Barbara Picotti.

#pandaedizioni #saggistica #floreananativo #templari #fede #malicidio #leggenda #libro #libri #ebook #instabook #bookstagram #leggerechepassione

https://www.pandaedizioni.it/il-nostro-catalogo/narr-ante-2013/i-templari-tra-fede-malicidio-e-leggenda/

Lascia un commento

Archiviato in Nuove uscite

Quando amore e fede vanno a braccetto

TirapiuunpelodifedeChristian ha appena finito di studiare arte: che fare da grande? Che tipo di uomo desidera essere? Questi gli interrogativi che lo assillano, e per permettergli di rispondere a se stesso nonno Romeo gli regala il suo diario, e un po’ di denaro. Tutto ciò per spedirlo in un viaggio alla scoperta delle meravigliose realtà di “bene” nascoste nelle pieghe della nostra amata Italia, e – insieme – alla scoperta delle sue vere aspirazioni da adulto.

Troverà lungo la strada anche l’amore, con Arianna, ma quando il viaggio finirà… come proseguirà la loro storia?
Lo scopriremo leggendo il romanzo di Damiano Pellizzari, che al suo quinto libro per Panda Edizioni continua a divertirci e farci riflettere attraverso i suoi testi sempre simpatici e insieme leggeri e profondi.

#pandaedizioni #narrativa #romanzo #fede #amore #love #instalove #bookstagram #instabook #leggerechepassione #libri #libro #letteratura #damianopellizzari #romeosinigaglia

https://www.pandaedizioni.it/il-nostro-catalogo/narrativa-dal-2019/tira-pi%C3%B9-un-pelo-di-fede/

Lascia un commento

Archiviato in Nuove uscite

Che cosa vuol dire parlare di sentimenti? E come queste sensazioni possono sconvolgere la nostra vita?

ColoriDelTempoChiara Sbrissa ce ne porta un esempio, concreto, pratico: la vita dei protagonisti del suo libro viene sconvolta sia dalle vicende narrate che dai sentimenti che, dal profondo del cuore, emergono nel mondo reale. Un libro che è insieme descrizione, azione, dialogo che compongono la vita di ciascuno di noi. Un testo che ha colpito la giuria del Premio Prunola 2019, tanto da renderlo vincitore della sezione inediti di narrativa.

La famiglia Castaldi è composta da Pasquale e Rosa, marito e moglie, che vivono in un paesino delle dolomiti bellunesi. I loro figli, Caterina e Oliviero, si affacciano al mondo degli adulti, attraverso gli studi prima e il mondo del lavoro poi, ma soprattutto vengono investiti dalla potenza dell’amore, che tra diverse vicende approderà a dei finali imprevisti. Mentre la generazione dei “grandi” affronta pensieri e riflessioni tipiche dell’età avanzata, i “giovani” dovranno prendere decisioni scomode, coraggiose e profonde per affermarsi nella loro vita, per diventare ciò che realmente desiderano.

Un libro che diventa spunto di riflessione per guardare con occhi profondi la realtà che ci circonda, attraverso i colori del mondo attorno a noi e il tempo che dedichiamo ai nostri affetti.

https://www.pandaedizioni.it/il-nostro-catalogo/narrativa-dal-2019/i-colori-del-tempo/

Lascia un commento

Archiviato in Nuove uscite