Archivi tag: ebook

Una scalata a una banca può comportare certi costi… anche “umani”, diciamo

IsenzaVoltoGUna agente di polizia con la passione per gli scacchi, un giornalista d’inchiesta morto perché forse aveva scavato troppo a fondo, una banca fallimentare che sta subendo una scalata finanziaria e un’associazione di azionisti decisa a far valere le proprie ragioni.

Questi gli ingredienti del vincitore del Premio Prunola 2019 nella sezione PandaNoir, di Paolo Delpino, che al suo sesto libro pubblicato si conferma un giallista di spessore, in grado di accalappiare il lettore con una trama complessa e avvincente, che lascerà in sospeso il respiro di chi si avventurerà nella lettura.

#pandaedizioni #libri #ebook #paolodelpino #isenzavolto #premioprunola #premiogiorgione #giallo #thriller #pandanoir #noir #milano #banca #finanza #instabook #bookstagram #bookworm #leggere #lettura #leggerechepassione

https://www.pandaedizioni.it/il-nostro-catalogo/narrativa-dal-2019/i-senza-volto/

Lascia un commento

Archiviato in Nuove uscite

Una raccolta di dipinti… scritti

DovesonoqueigiorniGSilvana Iaria, insegnante di Palmi, ha sempre guardato il mondo con occhi di scrittrice. Negli anni ha raccolto dunque storie e leggende dalla realtà che la circondava, e le segnava su carta, creando un affresco composito e colorato di racconti. Dalla Magna Grecia alla Sardegna, dall’antichità ai giorni nostri, dal mare a Orvieto… ogni racconto è un dipinto tratteggiato con arte, ma tutti parlano di un nucleo fondamentale: i legami umani, e i sentimenti che vi sono collegati. Le storie familiari, il profondo affetto che lega i congiunti, ma anche i temibili sentimenti di vendetta che possono portare una casa splendida, affacciata sulla piazza del paese, a diventare del tutto abbandonata.

Lasciarsi trasportare dalla capacità narrativa di Silvana Iaria è un’esperienza toccante, che fa risuonare nel lettore sentimenti teneri e universali.

#pandaedizioni #narrativa #libro #letteratura #racconti #silvanaiaria #leggere #lettura #instabook #bookstagram

https://www.pandaedizioni.it/il-nostro-catalogo/narrativa-dal-2019/dove-sono-quei-giorni/

Lascia un commento

Archiviato in Nuove uscite, Uncategorized

Come può una vacanza in barca diventare un incubo?

VeleggiataGCe lo scrive Maria Cristina Ruggieri nel suo secondo libro: “Veleggiata in acque torbide”. Un giallo in cui un’allegra brigata di amici parte per un viaggio organizzato in barca a vela alla scoperta delle coste istriane e dalmate. Ma non tutto va per il verso giusto, e pian piano i vari pezzi del puzzle comporranno un quadro niente affatto rassicurante: torneranno tutti a casa sani e salvi? Tra tuffi imprevisti, falò in spiaggia e sospetti svenimenti la storia si trasformerà da lieta occasione ridanciana in temibile insidia mortale.

Una conferma dell’abilità narrativa dell’autrice, che ha vinto la Menzione d’Onore al Premio Prunola 2019 nella sezione PandaNoir, e la cui copertina è stata scelta a gran voce dai nostri fan della pagina Facebook. 😉

#libri #novità #pandaedizioni #ebook #mariacristinaruggieri #veleggiatainacquetorbide #noir #giallo #thriller #libro #letteratura #narrativa #vela #barca #mistero #ebook #dalmazia #istria #croazia #vacanza #mare

https://www.pandaedizioni.it/il-nostro-catalogo/narrativa-dal-2019/veleggiata-in-acque-torbide/

Lascia un commento

Archiviato in Nuove uscite

Bruna semplicemente esiste. Ma un incontro le cambierà ogni cosa…

BorotalcoAppleBruna è sola, nella sua grande casa. Si arrangia tenendo poco accesa la stufa a legna, e fa fatica a pagare le bollette con il suo misero lavoro al canile. Sopravvive, non molto di più. Fa fatica a rapportarsi con le persone, e si trova molto meglio con i cani. Con la sua unica amica Milena ogni tanto fa un giro, un picnic, si parlano, si sfogano, ma c’è sempre un po’ di distanza tra due donne che vivono con nel cuore un grande peso. Sì, perché Bruna ha alle spalle una storia difficile, che l’ha lasciata svuotata, sospesa.

Finché un giorno non si presenta da lei il parroco, chiedendole un favore: di ospitare una signora anziana, che deve sbrigare delle pratiche e non vuole prendere un albergo o un appartamento. Da lì, dall’ingresso di Clara nella sua grande casa fredda, tutto pian piano cambierà, in modo delicato e intimo, palpitante.

Una prova d’autrice per Graziella Canapei, già rinomata nella sua zona per gli altri romanzi, ma questo le ha consentito di vincere il Premio Speciale Giacomo Massarotto nell’edizione 2019 del Premio Prunola.

#pandaedizioni #graziellacanapei #narrativa #libri #libro #ebook #letteratura #leggere #instabook #instaread #bookstagram #premioprunola

https://www.pandaedizioni.it/il-nostro-catalogo/narrativa-dal-2019/borotalco-un-segreto-lungo-una-vita/

Lascia un commento

Archiviato in Nuove uscite

Premio Prunola 2019 – Antologia dei racconti

Prunola19-GScrivere un racconto è solitamente considerato una “palestra” per gli autori, perché viene visto più facile, più breve, più accessibile. E di solito è così,uno scrittore parte dai racconti per poi voler “crescere” e diventare grande. È per questo che abbiamo scelto il racconto per avvicinare gli studenti al nostro Premio Prunola. Ma quest’anno abbiamo chiesto anche ai giurati, scrittori già affermati, di partecipare alla raccolta con un loro racconto. Ne è venuto fuori un libro splendido, che parla di tante cose, ma sempre di ciò che conta: i sentimenti, e le storie a loro associate. Ciò che ci fa emozionare, che ci fa appassionare alla lettura, che ci fa vivere.

Come per tutti gli altri anni, anche quello di quest’anno donerà i suoi proventi alla Fondazione Città della Speranza, perché leggere fa bene… non solo a noi.

#libri #pandaedizioni #premioprunola #prunola2019 #racconti #antologia #letteratura #leggere #castelfrancoveneto #fondazionecittàdellasperanza

https://www.pandaedizioni.it/il-nostro-catalogo/narrativa-dal-2019/premio-prunola-2019/#cc-m-product-14186206632

Lascia un commento

Archiviato in Nuove uscite

Nuova proposta dei legge sul libro: come al solito, è il caos

È in discussione oggi alla Camera (qui il testo originale) la proposta di legge per la promozione della lettura. Ed è subito caos, come qualsiasi cosa realmente seria nel nostro bellissimo, amato Paese.

Ma vediamo cosa viene proposto da parte dei firmatari Casciello et al.:

– Il fantastico Cepell (non sapete cos’è?!? Davvero?!? Eppure interviene così tanto nella vita del mondo editoriale… con i suoi ventisei dipendenti, fa un lavorino niente male) vede raddoppiati i suoi fondi come premio per l’egregio lavoro svolto dal CEntro di PromozionE per il Libro e la Lettura.

– Sconto sul prezzo di copertina: e qui son dolori, perché dal 15% previsto dalla legge Levi del 2011 si passa al 5%. MA ATTENZIONE: i libri scolastici mantengono il limite del 15% (un libro di narrativa “adottato” dalla classe come sarà, al 5% o al 15%?), le case editrici potranno fare il 20% di sconto un mese l’anno, non in dicembre e non sui titoli pubblicati nei sei mesi precedenti (poi dipende anche dal ciclo lunare, dalla pressione atmosferica e dal terzo numero estratto sulla ruota di Empoli, se pari o dispari).

A vigilare su tutto questo, l’Autorità per la concorrenza (ah) di concerto con la GdF. Sì.

– Istituzione della “Carta della Cultura” con 100€ per chi appartiene a famiglie “economicamente svantaggiate” (do you remember “RdC”?)

– Viene istituito un Albo delle librerie di qualità, con molti dubbi su come entrare in tale albo e quali vantaggi esso apporterebbe

– Ci sarà dal 2020 la “Capitale italiana del libro”, con una dotazione di 500.000€ per la promozione della lettura e la digitalizzazione del patrimonio.

– Sembrerebbe possibile la nascita del “Banco librario”, ovvero la possibilità di donare dei libri similmente al banco farmaceutico e al banco alimentare.

 

Tutte belle cose, per carità, e speriamo fermamente che vadano in porto tutte, e al meglio, ma già questo fa scatenare la rissa, in particolare la parte sulla riduzione degli sconti.

Da un lato l’Adei, che approva vivamente la proposta di legge. D’altra parte, come per esempio Andrea Gessner, direttore di Nottetempo, alcuni piccoli editori sono anche proprietari di librerie editrici, il che (diminuendo lo sconto applicabile, aumenta la percentuale che rimane alle librerie) non può che fare piacere. Sempre nello stesso articolo però d’altra parte vediamo Stefano Mauri, presidente di GeMS, che non è affatto compiaciuto. Come Ricardo Franco Levi, presidente di AIE, teme che la diminuzione dello sconto non faccia che pesare sulle famiglie, che vedono aumentare il costo finale del libro e dunque avrebbero meno incentivo all’acquisto.

Dello stesso avviso anche il neo-vincitore dello Strega Antonio Scurati, che non sembra affatto entusiasta della nuova proposta di legge. A stretto giro gli risponde Ali, il sindacato dei librai di Confcommercio, che in sostanza gli dice di farsi i fattacci suoi.

Chi avrà ragione? Lo vedremo nei prossimi mesi, sugli schermi del magico circ… mondo editoriale italiano.

1 Commento

Archiviato in Approfondimenti

Mercato editoriale: uno sguardo all’America per capire il nostro futuro

È voce di corridoio più che affermata che, per vedere il futuro del mercato editoriale italiano, si debba guardare Oltreoceano, da cui le dinamiche vengono poi replicate nel Belpaese. Partiamo da un interessante articolo de “Il giornale della libreria” per approfondire con i numeri.

Questo perché, nella società informatica, i veri asset strategici non sono più l’hardware o il software, ma i dati. E per trovare questi dati siamo andati a spulciare sul sito dell’ Association of American Publisher, che corrisponde all’AIE per quanto riguarda l’Italia.

I dati dunque: nel 2018 il mercato editoriale americano ha perso nel complesso l’1,6% del suo valore, perciò non un grande risultato, non fa sperare benissimo. Gli store online hanno clamorosamente superato le vendite in libreria (memento…), e la loro crescita non sembra doversi arrestare a breve.

La saggistica la fa sostanzialmente da padrona con un aumento del 10% sull’anno precedente (e chi ci sente parlare in giro sa quanto ci interessi la saggistica), i libri per bambini e ragazzi si stabilizzano al +1,6% (starà passando la sbornia?), la narrativa di varia rimane sostanzialmente stabile.

Salvo poi scoprire, sempre sul sito dell’APA, gli ancor più interessanti dati del primo trimestre del 2019: qui scopriamo una rivincita del mercato, che ritorna a crescere di ben il 6%, con i libri fiction e non fiction al 62%, quelli per bambini-ragazzi al 26,5% e – sorpresa! – l’editoria religiosa al 10,8%, quest’ultima in crescita di ben il 20% sui dati dell’anno precedente. Saremo curiosi, a ottobre a Francoforte, di cercare di scoprire quale segreto si celi dietro quest’ultimo, sorprendente dato.

Andando ancora più nello specifico, in America i dati di vendita sono straordinariamente dettagliati (cosa che in Italia ancora non avviene…), vediamoli insieme.

I libri cartonati (quelli con la copertina rigida, per intenderci) sono al 34% del mercato, quelli con la copertina morbida hanno una percentuale simile. Gli ebook valgono il 15% del mercato, in calo sensibile del 4,5% (anche qui, forse un calo di assestamento), mentre novità delle novità abbiamo i dati totali di vendite degli audiolibri, che valgono l’8,3% come download digitale (in crescita del 33%!) e lo 0,4% come supporto fisico (i CD, per intenderci), in calo consistente del 17%, ovvero sono crediamo destinati a sparire.

Dunque cosa abbiamo imparato?

Che il digitale, come procedura d’acquisto e come audiolibro, funziona sempre meglio, mentre la lettura rimane stabile sul supporto cartaceo. Però attenzione: se in Italia le librerie vendono ancora il 70% dei libri, così non sembra sarà ancora per molto…

1 Commento

Archiviato in Approfondimenti